Bosu1










Bosu2










 


Il BOSU (Both Sides Up ) è costituito da una pedana di forma circolare del diametro di circa 60 cm.; sulla pedana è assicurata una emisfera di gomma morbida che rende l’appoggio instabile.

Questo attrezzo consente due tipi di utilizzo:

  1. con la parte in gomma rivolta in alto: in questo caso il corpo poggia su una superficie morbida in modo da smorzare i microtraumi classici
  2. con la parte piatta rivolta in alto: la pedana poggia in maniera precaria sul terreno favorendo tutti quei movimenti di equilibrio e postura.
L’invenzione si deve all’americano Douglas Brooks. In un certo senso, l’attrezzo eredita dallo step tutti quei movimenti di aerobica utili soprattutto per rinforzare cosce e glutei (ottimo, in questo senso, per l’utenza femminile) e dalle tavolette instabili tipo Freeman/Wike gli esercizi classici dei protocolli riabilitativi che esaltano le caratteristiche di equilibrio, propriocettività e sensibilità neuro-muscolare. 
In effetti, uno dei punti di forza del Bosu è proprio la versatilità. È in grado di accontentare utenti di ogni tipo, partendo da quelli più affezionati alle attività aerobiche ad alto impatto sino ad arrivare a quelli che vedono nelle ginnastiche di qualità tipo quelle propriocettive, posturali e Pilates la giusta soluzione a tutti i disturbi osteo-articolari classici dei nostri giorni. 

Tra le principali caratteristiche del Bosu vi sono la versatilità in quanto consente di eseguire più attività con un unico attrezzo abbinando attività aerobiche ad alto impatto a ginnastiche più indirizzate verso il benessere e la salute come quelle posturali e propriocettive.

Inoltre consente rilevanti quantità e varietà di esercizi che possono essere arricchiti con l’utilizzo di accessori come palle da allenamento o manubri

Il Bosu si indirizza:
Alle donne che vogliono tonificare e rassodare i punti critici come cosce, glutei e vita. 
Agli sportivi per migliorare le prestazioni atletiche in attività tipo sci o atletica. 
Ai soggetti in sovrappeso che hanno la necessità di bruciare calorie ma allo stesso tempo non possono appesantire muscoli e strutture articolari 
A tutti coloro che praticano il Pilates offrendo una variante utile ad una maggiore 
diversificazione nell’ambito della sessione Pilates
A chi ha subito un trauma in particolare alla caviglia e al ginocchio.

.... ed infine a tutti quelli che vogliono provare una attività nuova, divertente che non sovraccarica il sistema scheletrico. 

 
Studio L di Laura de Guarinoni - Via L. Franzosini, 33a - 28921 Verbania   Tel. 347-8719662  E-mail  info@studio-l.it    P.I. 02064490036
  Site Map